Breuil Cervinia

Si può dire che Cervinia nasce nel 1934. Fino ad allora la conca del Breuil era raggiungibile a piedi o a dorso di mulo, la strada carrozzabile arrivava solo fino a Valtournenche. All’inizio degli anni ’30 a Cervinia esistevano pochissimi edifici: una chiesetta del 1759, un piccolo gruppo di quattro o cinque case poste nelle vicinanze della chiesetta, un paio di case private per la villeggiatura.

Nel 1934 fu inaugurata la Società Cervino, e due anni dopo fu portata a termine la prima funivia Cervinia-Plan Maison: da allora la mentalità e lo spirito sono rimasti sempre gli stessi nonostante si debba dire che le attività di innovazione e di aggiornamento vengano fatte con una frequenza altissima per rendere Cervinia uno dei migliori centri alpini.

collegamenti oramai sono tantissimi e giungere a Breuil-Cervinia è semplicissimo, non come duecento anni fa; tuttavia, gli ambienti, malgrado siano passati “appena“ due secoli, risultano allo stesso modo meravigliosamente straordinari.
Breuil-Cervinia è innovazione tecnologica. Nuovi modi di fare sport, nuovi modi di godersi la vacanza, nuovi servizi per regalare tempo al piacere. Il cablaggio del territorio con fibre ottiche, consente di avere informazioni in tempo reale.
Grazie all’e-skipass, alla Key Card ed alle prenotazioni alberghiere on-line vengono offerte soluzioni sempre all’avanguardia ed alti livelli di qualità.Anche il ramo dei trasporti ha visto nel corso degli ultimi anni società espandere i servizi taxi attraverso la nuova tecnologia. Un esempio tra altri è la società Win Services snc che attraverso il suo sito internet taxivalledaosta.it propone servizi taxi transfer individuali  per piccoli gruppi con autovetture Van e Minibus prenotabili online, da e per i principali aeroporti e città quali ade esempio il vicino Aeroporto di Torino Caselle, Milano Malpensa etc. La compagnia taxi Win Services in oltre sempre attraverso il sito http://taxivalledaosta.it offre l’innovativo servizio transfer condiviso (shuttle) che permette durante i fine settimana di condividere il viaggio da e per l’eroporto di Milano Malpensa a costi molto contenuti. La compagnia Taxi Cervinia by Win Services è sinonimo di sicurezza e affidabilità.

IL MONTE CERVINO

La Valle d’Aosta ospita una delle montagne più famose della catena alpina, il Monte Cervino. La sua forma  è riconoscibile da lontano dalla  forma a piramide molto pronunciata dalla cima slanciata e dalle basi massicce, così da essere definita da alcuni come “il più nobile scoglio d’Europa”.Situato nelle Alpi Centrali, al confine che divide l’Italia dalla Svizzera, il Cervino sorge lungo la catena delle Alpi Pennine, dalla quale svetta incontrastato dall’alto dei suoi 4.478 metri, dominando sullo sfondo i paesi di Breuil-Cervinia in Italia e di Zermatt in Svizzera. Le sue quattro pareti principali, orientate secondo i punti cardinali, sono collegate tra loro dalle rispettive creste del Leone, di Zmutt, del Furggen e dell’Hörnli.

Asceso per la prima volta nel 1865 da una spedizione guidata dall’alpinista inglese Edward Whymper, il Cervino è oggi una delle mete preferite dagli sciatori di tutto il mondo e forma uno dei comprensori più mastodontici d’Europa: 27 km da Châtillon a Breuil-Cervinia attraversando le località di Antey-Saint-André, La Magdeleine, Torgnon, Chamois, Valtournenche e Breuil-Cervinia.

Partendo da Antey-Saint-André, graziosa località turistica posta a 1.080 m, si prosegue verso La Magdeleine (1.640 m), caratteristico paesino di montagna dalle abitazioni in legno e in pietra. Lungo il versante occidentale si incontra Torgnon,  posta a 1.498 m, su di un’ampia terrazza esposta al sole. A 1.815 metri si trova Chamois, incantevole paese montano dall’aspetto antico.
La cittadina di Valtournenche è adagiata in una bella conca affacciata sul fondovalle, a 1.524 metri di altezza e dispone di un comprensorio sciistico con 45 km di piste dove è possibile praticare sia lo sci che lo sci di fondo. Gli impianti di risalita sono otto, compresa una cabinovia, e servono delle piste di media difficoltà. La stazione sciistica comprende anche bellissimi fuoripista che scendono dalle Cime Bianche fino ad arrivare in paese. Il comprensorio è collegato con Breuil-Cervinia, a cui si accede direttamente con gli sci ai piedi.

La nota stazione turistica di Breuil-Cervinia è posta a 2.050 m di altitudine ed è senza dubbio una delle località tra le più attrezzate per gli sport invernali, il suo comprensorio si snoda in centinaia di chilometri di piste che si estendono fino a Valtournenche e a Zermatt e propone un’ampia varietà di percorsi e itinerari.